Ammettiamolo Chiunque sa come scrivere articoli o contenuti, il vero problema è scrivere articoli che ti aiutino a vendere.

Non è un grande segreto che uno dei migliori strumenti per generare traffico sul sito o sui social sia quello di scrivere contenuti promozionali per educare, attirare e poi forse convertire il lettore in clienti. Il vero problema è proprio quest’ultimo, indurre il tuo lettore a comprare (facile a dire, meno a fare)

Il problema è che pochi sanno come far sì che i lettori agiscano dopo avere letto un articolo o un post su Facebook. Non è un gioco, scrivere per vendere Richiede uno sforzo non indifferente, soprattutto se non sai come fare.

Le probabilità giocano contro di te fin dall’inizio. Dopotutto, non soltanto richiede sforzo, ma ci sono innumerevoli altre persone (concorrenti) che stanno provando a fare la stessa identica cosa che stai facendo tu: scrivere per vendere.

Quindi, se tu scrivi un post e riesci a fare in modo che qualcuno lo legga… non vorresti ottenere il massimo vantaggio da quel momento? Non vuoi ottenere assolutamente la miglior risposta dal tuo sforzo?

La maggior parte delle persone gettano la spugna nel momento critico alla fine del loro articolo in cui tutto coopera insieme. Ma non tu. Non più. Non dopo aver letto mio articolo.

Qui imparerai qualcosa che che ti aiuterà proprio ad ottenere di più dai tuoi contenuti pubblicati. Apprenderai una capacità inestimabile che ti abiliterà a fare una varietà di cose nel tuo business,  portare traffico al tuo sito, costruire le tue liste, far sì che le persone agiscano o qualsiasi cosa tu scelga di metter loro davanti.

Ti mostrerò gli Step per Scrivere un un contenuto per vendere.

Esistono 7 step che vedremo insieme, il primo è il più lungo ed è: Scegli un titolo che richiami l’attenzione

Lascia che lo ripeta ben chiaro fin dall’inizio: che qualcuno legga o meno il tuo articolo, tutto dipende dal tuo titolo. E questo vale anche se hai dei fan super fidelizzati.

Credimi, puoi essere anche molto conosciuto e avere decine di migliaia di iscritti… ma se invii un articolo con un titolo noioso, molti non lo leggeranno mai. E, per quelli che lo fanno, lo faranno per motivi diversi.

Quando pubblico un articolo o post sui social, voglio che la gente sia così interessata da fermarsi qualsiasi cosa stia facendo per leggerlo subito. È importante avere un titolo che emerga specialmente quando pensi di pubblicarlo sui social dove ci sono centinaia di altri che lo fanno.

Ora, quando si tratta di creare un titolo che richiami l’attenzione, c’è solo una cosa che devi considerare: i risultati.

Prima di tutto, a meno che tu stia scrivendo a scopo di intrattenimento, quello a cui la gente sarà interessata sono i risultati. Un pubblico a dieta vuole sapere come realizzare i risultati della perdita di peso, ecc…

Un pubblico interessato al golf vuole sapere come realizzare i risultati di un punteggio più basso. Un pubblico padrone di un animale domestico vuole sapere come prendersi cura del proprio animale.

Se pubblichi articoli di informazione, il tuo pubblico vuole risultati. Poiché è quello che stanno cercando, certamente è cruciale intitolare i tuoi articoli promozionali in un modo che accenni loro i risultati ai quali sono attivamente interessati.

5 Criteri Per Titoli di Articoli Orientati ai Risultati. Ora, ci sono 5 criteri che un articolo orientato al risultato deve possedere.

1 – Il tuo titolo dovrebbe accennare a risultati DESIDERABILI.
C’è una grande differenza fra, “Come Automatizzare Il Tuo Business” e “Come Settare il Tuo Business Per Correre Col Pilota Automatico Mentre Giochi a Tennis”. C’è una differenza fra “5 Cose Che Devi Sapere Sul Possedere Un Cane” e “5 Errori Comuni Che Uccideranno Accidentalmente Il Tuo Cane”.

Quale di questi titoli ti farebbe leggere l’articolo corrispondente? “I 10 Migliori Modi per Curare Le Tue Allergie” o “I 10 Migliori Modi per Curare le Tue Allergie e Finalmente Riuscire a Dormire”?

Pensala in questo modo: perché qualcuno vorrebbe fare quello che il tuo articolo condivide? Giocare a tennis? Evitare di uccidere il proprio cane? Riposare? Aggiungi questo al tuo titolo.

2 – Il tuo titolo dovrebbe accennare a risultati SPECIFICI.
Altrettanto importante è condividere dettagli esatti nel tuo titolo. Non è “Come Vendere Più del Tuo Prodotto”, è “Come Vendere il 300% in Più del Tuo Prodotto in 72 Ore”. Invece di, “Come Trovare l’Uomo Dei Tuoi Sogni” – è, “Come Trovare l’Uomo Dei Tuoi Sogni e Fare In Modo Che Si Innamori Di Te”. Non dire, “7 Modi Per Accelerare Il Tuo Metabolismo”, di’ “7 Modi Per Perdere 5-6 Kili Accelerando Il Tuo Metabolismo”.

3 – Il tuo titolo dovrebbe accennare a risultati REALI.
Mai, mai mai, cre- are cose solo per ottenere attenzione. Qualunque titolo tu scelga, devi promettere e mantenere. Nulla ti rovinerà di più del fatto di cre- are false richieste e rilasciare montature invece della sostanza. Non esagerare.

Sii desiderabile. Sii specifico. Sii reale. Queste tre cose secondo me sono obbligatori quando serve creare titoli che richiamino l’attenzione. Gli ultimi due che voglio menzionare sono ‘opzionali’, ma certamente degni di essere citati e usati in alcuni dei tuoi articoli.

4 – Il tuo titolo dovrebbe accennare a risultati INTRIGANTI.
Ossia sug- gerire qualcosa che crei curiosità. “Come Fare 2-3 Vendite al Giorno con il File della Mia Firma”. “Come Perdere 1 Kilo Ogni Settimana Guardando la TV”. (Questo potrebbe essere un articolo con semplici esercizi da fare durante le pubblicità – non ti attirerebbe?) “Come Spingere Il Tuo Capo a Darti Qualunque Giorno Libero Tu Voglia”, “Come Fare La Vacanza Dei Tuoi Sogni Gratis”

“Come Alleviare il Mal di Testa Con Un Microonde”. (Questo potrebbe essere un articolo su impacchi caldi o preparazione del tè alle erbe, ad esempio). La differenza è nell’intrigo del titolo. La curiosità di per sé farà in modo che i potenziali lettori diano un’occhiata.

5 – Il tuo titolo dovrebbe accennare a risultati MIRATI.
Infine, vorrai menzionare gruppi specifici, o concetti riferiti a persone nel tuo titolo. Ad es., “La Guida del Principiante alla costruzione di un Bu- siness Online” o “Come Perdere Peso Mentre Viaggi Per Lavoro” o “7 Modi In Cui Qualunque Mamma Casalinga Può Ricavarsi Tempo Libero Extra” o “I 10 Migliori Consigli per Cittadini Senior”.

Ora, presta attenzione qui, perché c’è una strategia molto strana a cui pensano in pochi. Ecco una grande cosa al riguardo: potresti prendere un articolo che già hai e cambiare qualche referenza all’interno, pubblica entrambi gli articoli. Ad esempio:

“I Migliori 10 Consigli Finanziari” potrebbe non ottenere attenzione fra le pubblicazioni dedicate alle casalinghe, ma se tu lo cambiassi solo in “I Migliori 10 Consigli Finanziari per Mamme Affaccendate” è molto più probabile che funzioni.

Trasformalo ancora e rendilo “I Migliori 10 Consigli Finanziari per Cristiani” e sicuramente funzionerà e attirerà l’attenzione di persone cristiane. Con un po’ di modifiche in target, potresti ottenere grandissimi risultati con i tuoi post o articoli.

Ti dico la verità, le persone fisseranno gli occhi su questi tipi di titoli di articoli e li guarderanno più da vicino.

Voglio anche condividerti quello che pochi pensano. “Crea una serie di articoli intitolati in modo simile.”

Poi, puoi usare il tuo box di risorse per guidare i visitatori a un sito o indurli a unirsi a una lista in modo che abbiano accesso a tutti gli articoli della tua serie. Quando qualcuno nel legge uno e si diverte, leggerà volentieri il resto degli articoli in una serie.

  • La Formula Semplice e Veloce Per____________
  • La Formula Semplice e Veloce per Costruire Una Lista
  • La Formula Semplice e Veloce per Trovare Affiliati
  • La Formula Semplice e Veloce per Creare Un Prodotto
  • La Formula Semplice e Veloce per Iniziare Un Blog
  • La Formula Semplice e Veloce per Generare Traffico per il Sito.
  • I 3 Migliori Modi Per ___________
  • I Migliori 3 Modi per Aumentare Il Tuo Metabolismo
  • I Migliori 3 Modi per Tagliare le Calorie
  • I Migliori 3 Modi per Esercitarti Senza Sforzo
  • I Migliori 3 Modi per Assottigliare il Giro Vita
  • I Migliori 3 Modi per Aumentare La Tua Forza

Voglio procedere a questo punto, ma ti elencherò anche 10 template veloci che puoi riempire per iniziare a usare il tuo titolo. Ovviamente, vorrai modificarli basandoti sulle chiavi che abbiamo menzionato.

  • Come _________ In _________ Step. [Come Perdere 5 Kili in 3 Semplici Step]
  • Come _________ In _________ (Lasso di Tempo). [Come Ottenere 1,000 Nuovi Iscritti In 7 Giorni]
  • Il Vero Segreto per ______________ Velocemente. [Il Vero Segreto per Addestrare al Vasino il Tuo Bimbo]
  • I Migliori 2 Modi per ________________. [I Migliori 2 Modi per Evitare lo Spam]
  • 5 _____ Errori Che _____ (Risultato Non Desiderato). [5 Errori sulla Dieta che In Effetti Causano l’Aumento di Peso]
  • 3 Consigli Poco Conosciuti su _____________. [3 Consigli Poco Conosciuti per Tagliare I prezzi Delle Nuove Auto Fino a 10,000 euro]
  • ________ Checklist: Sei _________________? [Checklist per Appuntamenti: Stai Avviandoti a Spezzarti il Cuo re?]
  • I Costi Nascosti di ________________. [I Costi Nascosti del Viaggiare a Yellowstone]
  • 7 Semplici Passi Per __________________. [7 Semplici Passi per Vendere la Tua Casa In 30 Giorni]
  • (Acronimo): Un Sistema Provato per ______________. [A.B.L.E.: Un Sistema Provato per il Successo Online]

Il punto è questo: il tuo titolo è assolutamente cruciale.

Ecco perché ci siamo presi così tanto tempo per questo ed ecco perché devi dedicarvi particolare attenzione quando inizi a scrivere il tuo articolo.

Determina 3-5 punti d’interesse

Questo si spiega da sé. Scegli 3-5 (o puoi ricorrere ai Migliori 10 o qua- lunque 3-5 sia più semplice di solito) – ma scegli questi punti di interesse che condividerai nel tuo articolo.
Se è un articolo “come fare a” abbozza i 3-5 step nel processo che spie- gherai.
Se è una lista, determina quali concetti condividerai – come chiavi, modi, domande, risorse, consigli, casi studio, etc.
Vorrai che il tuo articolo abbia 500-750 parole, quindi dividi il conteg- gio fra il numero dei punti che identificherai, con una breve introdu- zione e chiusura, ed ecco quanto dovrà esser lunga ogni sezione. Inol- tre, aggiungi dello spazio fra di esse.

Scrivi una frase di interessante come apertura

Il tuo titolo attira e tu vuoi immediatamente che vadano a leggere il corpo dell’articolo. Ci sono diverse cose che puoi fare in questa frase di apertura per attirare i lettori più in profondità …

  • Poni una domanda.
  • Rivela qualcosa di sorprendente.
  • Inietta emozione.
  • Fornisci prove o fatti.
  • Presenta un problema.
  • Elenca una panoramica.

Lascia che ti dia uno swipe file di qualche frase introduttiva che ho creato, che puoi modificare al bisogno per i tuoi propri articoli, e che è stato provato essere in grado di indurre i lettori ulteriormente nel tuo contenuto:

  • Domanda
  • Lo sapevi che______________?
  • Sii onesto – sei una di quelle persone che _________?
  • Quanti di questi errori stai commettendo?
  • Rivelazione
  • Ho una confessione da fare.
  • Questo potrebbe arrivarti come una sorpresa…
  • Tutti vogliono sapere come _____ , bene ecco come lo faccio io.
  • Emozione
  • Scommetto che sei frustrato per…
  • Se questo non ti esalta, nient’altro lo farà.
  • È noioso, lo so, ma è certamente efficace.
  • Prova
  • Secondo nuovi studi…
  • Quando vedrai i risultati, sarai probabilmente sorpreso quanto lo ero io.
  • 4 persone su 5 / il 27% di tutti i partecipanti / solo in 3 hanno detto
    “sì”
  • Problema
  • Uno dei più grandi problemi __________ affrontano è _______.
  • La parte più fraintesa di _______ probabilmente è _______.
  • C’è una buona news – _________ può essere aggiustato con molto poco sforzo.
  • Panoramica
  • Se davvero vuoi __________, avrai bisogno di _______.
  • Sì, puoi veramente ___________ se tu ___________.
  • Ecco un modo molto semplice per ____________.

Procediamo…

Riempi gli spazi per ognuno dei punti

Semplicemente, scrivi il tuo articolo. Scrivi un paragrafo o due per ognuno dei punti e procedi. Esprimi chiaramente i tuo punti più bre- vemente e completamente possibile in modo che il lettore comprenda cosa stai condividendo.

Senza entrare nei minimi dettagli, qui ci sono quattro chiavi per scrive- re contenuto utile nel tuo articolo:

Personale. Scrivi con una persona in mente. Usa le parole “tu” e “tuo” più spesso possibile. Il lettore dovrebbe pensare che tu gli stia parlando personalmente. Dopotutto, lo stai facendo veramente.

Positivo. Sii motivante. Potenzia il lettore. Fagli sapere – non alle facce senza nome là fuori– che LUI ha l’abilità di realizzare qualsia- si cosa tu stia condividendo nell’articolo.

Pratico. Nulla dovrebbe mai essere una sostituzione per l’inutili- tà. Nulla. Mai. Se qualcuno non può usare il tuo contenuto, hai svoltato da qualche parte e devi tornare nella strada principale immediatamen- te.
Seriamente, l’utilità è il metro di misurazione con cui tutti gli articoli ezine vengono giudicati. Ha il tuo articolo un qualche tipo di impatto pratico sul lettore?

Focalizzato. Il tuo contenuto dovrebbe “puntare” il lettore verso qualunque cosa tu speri di fargli fare nel tuo box risorse. Parleremo di questo fra un attimo, ma tieni in mente che non realizzi nulla con il tuo articolo se non li fai agire. Parlando di azione, questo ci porta allo step #5…

Chiudi con una ‘chiamata all’azione

Parleremo di questi ultimi step come punto focale della nostra parte ‘avanzata’ fra un momento, ma voglio menzionarli brevemente. La fine del tuo articolo è il momento che stavi aspettando – il punto in cui il lettore ha consumato il tuo articolo e sta per procedere.

La tua missione è portarli a muoversi verso l’azione che tu desideri che essi compiano.

Ecco il punto: Quando terminano di leggere il tuo articolo, faranno qualcos’altro che sedersi e guardare. Si muoveranno verso altri artico- li. Andranno in bagno. Daranno da mangiare ai bambini. Giocheranno su Yahoo.com. Faranno qualcosa. Hanno infinite opzioni e solo una di esse consiste in quello che vuoi che loro facciano.

Perciò, devi sapere come far fare loro la giusta scelta.

Ciò che vuoi fare con la tua ‘call to action’ – e per favore fai attenzione qui, questa è LA CHIAVE verso il tuo successo, quello che vuoi fare è GUIDARE il lettore verso il tuo box risorse.

Fai questo diminuendo la distanza fra il tuo articolo e il tuo box risorse – crei una “transizione” fra i due. Mentre l’articolo finirà, non vuoi però che il vostro incontro finisca lì. Vuoi che siano soddisfatti con quello che hanno appreso, ma desidero- si di avere qualcos’altro.

Ho usato una frase, “utile, ma incompleto” per molti anni e significa solo questo: vuoi che il tuo contenuto sia utile abbastanza di per sé al lettore, ma incompleto in ciò che necessitano di cliccare sul link nel tuo box risorse per poter realizzare qualcosa di più.

Bene, ecco il punto in cui si unisce tutto. La chiusura del tuo articolo deve trasportare il lettore dal contenuto ‘utile’ che hai condiviso alla conoscenza che può essere completato con la tua risorsa nella menzione a fine articolo.

Il che significa che, qualunque cosa tu voglia che loro facciano nel tuo box risorse, richiedere un autoresponder, accedere a un minicorso, scaricare un report, visitare un sito, etc., il lettore dev’essere incorag- giato, motivato, persino sfidato nella chiusura del tuo articolo.

Lascia che ti dia un esempio: Supponiamo che tu voglia che il lettore visiti il tuo sito e si unisca alla lista di un minicorso che hai creato, intitolato “Come Settare Il Tuo Business Online Da Gestire col Pilota Automatico Mentre Ti Rilassi”.

Il tuo articolo promozionale condivide, “Le 3 Migliori Scorciatoie Verso Il Successo Con Il Tuo Business su Internet”. Nella tua chiusura, dirai questo:

Applicando queste 3 scorciatoie libererai del tempo extra per gustarti la vita.

Chi fa Marketing a volte dimentica che la ragione per cui iniziamo dei business è soprattutto per liberare del tempo da dedicare a quello per cui non abbiamo mai tempo! Applica le scorciatoie, e divertiti oggi.

La tua chiamata all’azione conclusiva dovrebbe fare da transizione e permettere il lettore di andare dall’articolo al box risorse. Dovrebbe riferire quello che offri nel box risorse senza menzionarlo specificamente. Un bel mix dei due otterrà quasi sempre una risposta dal lettore.

Crea un box risorse che produce risposte

L’obiettivo n. 1 del tuo articolo promozionale dovrebbe essere far iscrivere un contatto nella tua lista.

  • Quando permetti ad altri di ristampare i tuoi articoli nelle loro pub- blicazioni,
  • Quando sottoponi i tuoi articoli alle directory,
  • Quando pubblichi i tuoi articoli nel tuo sito perché siano individuati
    dai motori di ricerca,
  • Quando inserisci i tuoi articoli in ebook virali che circolino nel web,
  • Quando fai queste cose, il tuo obiettivo n. 1 è di far iscrivere contatti in una lista.

Non dimenticarlo mai.

Quando si iscrivono, puoi sempre fare in modo che visitino il tuo sito o un link affiliato o qualunque altro luogo in cui vuoi portarli dopo che si sono iscritti. Quando li hai in lista, ottieni MULTIPLE opportunità che acquistino da te.

E, ascolta qu, se imposti le cose correttamente, puoi inserirli in una lista E davanti a un’offerta in una salesletter allo stesso tempo. Ecco come:

  • Regala un report o minicorso nel tuo box risorse..
  • Piazza quella gratuità in cima ad una salesletter o inseriscila nel copy della salesletter o dirigili verso una salesletter dopo che si sono iscritti a una lista. In quel modo, si uniscono alla tua lista e IMMEDIATAMENTE sono ridi- rezionati verso un’opportunità in modo che acquistino già.
  • Dai il tocco finale prima di pubblicare

Finisci controllando gli errori di ortografia e grammatica, quelli sono sempre in agguato, io ne so qualcosa : )

Formatta il tuo articolo a 60-65 parole per linea. Accertati che il conteggio delle parole si aggiri attorno alle 500-750. (questo potrà variare con gli edi- tori – quindi controlla con coloro con cui pianifichi di sottoporti per specifiche esatte).

E non dimenticare di controllare la tua valutazione Spam.

Potresti dover sostituire alcune parole nel tuo articolo per renderlo più accettabile in modo che non venga trattenuto dai filtri antispam quando invii la mail. Alcuni dei sistemi più popolari di autoresponder hanno una verifica interna che puoi sfruttare. O puoi andare a http://spamcheck.sitesell.com/ e usare uno strumento gratis lì.

Dopo che avrai finito il tuo articolo o post, vorrai pubblicarlo o distribuirlo su più canali social alla tua lista, sul tuo sito, etc.

Ora che abbiamo visto le basi, e davvero, ti ho dato dritte che la maggior parte delle persone… anche chi usa regolarmente articoli promozionali… quasi sicuramente non sa, puoi iniziare a creare articoli o post che ti aiutano a vendere

Questo è il miglior modo che io conosca per far intraprendere un’azione alle persone con il tuo articolo o post promozionale. Segui il modello che ti ho indicato in questo post e che ho usato per anni e otterrai risultati molto ma molto interessanti con i tuoi contenuti.

È inutile spendere soldi per inserzioni o passare ore e ore a scrivere contenuti se non lo si fa come indicato in questo post. Purtroppo il marketing fai-da-te è sostanzialmente morto, oggi un imprenditore per poter crescere e sfruttare tutte queste tecniche si deve affidare a professionisti o consulenti esperti.

Se hai capito l’importanza di scrivere contenuti per vendere senza perdere tempo, allora Contattami subito e richiedi la speciale consulenza telefonica gratuita. faremo 4 chiacchiere insieme e capire se e come posso aiutarti.

Che La Forza Del Marketing Sia Con Te!

Ti aspetto al prossimo articolo, Giando 🙂

Published On: Marzo 23rd, 2021 / Categories: Blog, News /

Ricevi Guide, News e Risorse gratuite via email

Iscriviti e ricevi in anteprima i contenuti più interessanti

Iscrizione effettuata correttamente.
errore, verifica i dati e riprova

Cliccando accetti le Privacy Policy del sito. Potrai cancellarti in qualsiasi momento

Hanno parlato di noi su…