Siamo abituati a sentir dire che se vuoi vendere o trovare clienti devi creare contenuti di valore gratuiti. Quindi devi dare per poi ricevere, secondo il principio di reciprocità. Fin qui tutto normale, è corretto creare contenuti per comunicare con il tuo pubblico target e quindi usare le informazioni come arma per trasformare gli utenti online in clienti.

Quello che quasi nessuno ti dice è la difficoltà nel fare esattamente questo: Creare contenuti gratuiti senza avere una chiara visione o strategia. Quanti contenuti devi creare? Che contenuti creare? Dove creare questi contenuti? Come far arrivare questi contenuti al mio pubblico target?

Domande legittime che ti fanno capire l’importanza di questo post, ovvero comprendere la strategia dei 3 Livelli di Contenuti Gratuiti.

Se vuoi comunicare e non perdere tempo e soldi e valorizzare quello che fai, devi implementare la strategia dei 3 livelli dei contenuti gratuiti. Le imprese hanno infatti capito che fornire agli utenti contenuti di qualità, fatti su misura per loro, è un metodo vincente per ottenere trasformarli in clienti. Distinguersi in un mare sempre più saturo di contenuti diventa pertanto difficile, ma potenziare questa strategia e renderla efficace senza dover attendere mesi e mesi?

Oggi ti rivelerò quella che chiamo la Strategia dei 3 Livelli dei contenuti gratuiti. Uno dei modi migliori per aumentare le vendite dei tuoi prodotti è dare accesso a contenuti gratuiti su 3 livelli diversi.

PRIMO LIVELLO CONTENUTI GRATUITI:

Il primo livello è rappresentato dagli articoli del tuo blog, come questo che stai leggendo.

Questi articoli devono fornire informazioni di grande valore, ma non devono rivelare tutti i dettagli. Devono essere pensati per condurre all’approfondimento (può essere un nuovo post, un corso email, o un prodotto a pagamento) direttamente nella parte conclusiva di ogni articolo.

Chiunque può leggerli, e non è richiesta iscrizione per consultarli, libero accesso a tutti.

SECONDO LIVELLO CONTENUTI GRATUITI:

Il secondo livello  è rappresentato dall’iscrizione alla tua newsletter o email

Questo livello è fondamentale.

La newsletter ti aiuta a far affezionare il tuo pubblico a te, garantendo un ulteriore livello di approfondimento con informazioni “esclusive” (non reperibili pubblicamente su blog o post aperti) che gli iscritti riceveranno solo via email. Per ricevere queste news e contenuti esclusivi, è obbligatorio lasciarti i dati, ovvero nome email.

Settimanalmente o mensilmente potrai inviare ai lettori che te lo richiederanno le notifiche via email dei nuovi articoli pubblicati (ma anche nuovi corsi gratis o a pagamento che rilascerai nel tempo).

Puoi suggerire l’iscrizione alla newsletter sul tuo sito o alla fine dei post blog, oppure puoi predisporre un pop-out che si apra una volta soltanto per tutti i nuovi visitatori (quando sta per uscire). Puoi verificare su questo blog per capire come vengono usate queste tecniche.

TERZO LIVELLO CONTENUTI GRATUITI:

Il terzo livello è assolutamente il più potente.

Consiste in corposi contenuti gratuiti in forma di special report/ebook scritti o audio o anche video, che approfondiscono ad esempio uno specifico tema trattato in uno dei tuoi articoli.

È molto semplice integrarli direttamente alla fine del contenuto dell’articolo. Anche in questo caso per ricevere queste informazioni il lettore deve lasciarti nome ed email.

IMPORTANTE: Questo tipo di iscrizione non rimanda alla tua newsletter ma a specifiche liste di “pre-vendita” allo scopo di vendere un prodotto o servizio a pagamento tramite vendite mirate.

Suggerimento: man mano che li crei, posiziona tutti i corsi gratuiti che farai in una area “free” con un pulsante apposito sulla barra in alto sul blog o sito web. Ognuno deve avere uno scopo definito e promuovere un singolo prodotto.

Qualcuno potrebbe chiedere: Che criteri seguire per creare queste risorse?

  • Per esempio puoi seguire la domanda dei lettori.
  • Osservare le richieste che ti fanno, che problemi emergono.
  • Tenere traccia di ogni feedback sui commenti, via email, e Social.

Se le persone ti fanno domande, tu rispondi a queste domande sia sul blog (pubblicamente) che via email, e salvati ogni risposta che comunichi. A un certo punto, potresti creare contenuto (ebook o altro formato) da consegnare gratis dove raccogli l’intero insieme di consigli e trucchi che hai dato ai tuoi lettori singolarmente.

Potrebbe chiamarsi:

“I 10 migliori consigli su [Argomento centrale] ”

E’ utile perché la prossima volta che qualcuno ti fa una domanda su qualcosa che hai già detto e ridetto mille volte non devi per forza rispondergli, puoi dirgli “scarica questo contenuto o ebook” dove tra l’altro trovi tante altre informazioni utili.

E magari alla fine del contenuto speciale promuovi uno dei tuoi prodotti o servizi migliori.

Come vedi tutto assumo una dimensione diversa, i tuoi contenuti diventano finalmente una vera arma per vendere o acquisire clienti. Non fare l’errore di molti, cioè pubblicare ogni giorno post o contenuti senza una chiara strategia di base.

Non deve essere qualcosa di complesso o difficile, puoi per esempio mettere in atto la strategia dei 3 livelli e vedere da subito i primi risultati. Vedrai aumentare lettori, iscritti alla lista e anche clienti. Ma farai fare un percorso chiaro agli utenti che nel tempo ti premieranno perché darai loro contenuti di grande valore.

Non esiste altro strumento come il contenuto per metterti in connessione con il tuo pubblico e portarlo a preferirti rispetto alla concorrenza. Ricorda, stai operando nell’Info-first marketing. In pratica vince chi riesce a dare informazioni migliori e efficaci…

Metti in pratica questa strategia e fammi sapere che risultati ottieni…

Se invece vuoi approfondire l’argomento, richiedi la mia speciale consulenza strategia cliccando qui

Che la forza del Marketing sia con te…

Giando